Rifline Group

News

Venezia-Duisburg: un nuovo servizio ferroviario per il trasporto merci

Un servizio di trasporto per aumentare l’operatività ferroviaria del Porto di Venezia rendendolo punto di partenza delle merci in transito via Tarvisio, con collegamenti sull’asse scandinavo/mediterraneo. È il nuovo servizio ferroviario regolare, che collegherà il porto di Venezia all’interporto di Duisburg, presentato al Terminal delle Autostrade del Mare di Fusina alla presenza dell’Assessore comunale allo Sviluppo e economico e Infrastrutture Simone Venturini, del presidente dell’Autorità di Sistema portuale del Mare Adriatico Settentrionale Pino Musolino e del comandante della Capitaneria di Porto di Venezia Stefano Meconi.

A partire da marzo, il servizio ferroviario unirà in 29 ore Venezia all’interporto di Duisburg, in Germania, con una cadenza dalle due alle tre volte a settimana, e permetterà di spedire semirimorchi, container e casse mobili di ogni tipologia di merce in Nord Europa, nei paesi Baltici, Russia, Asia e viceversa.

“Grazie agli operatori che hanno scelto di investire in questa città e in questo porto – ha dichiarato l’Assessore Venturini – perché questo nuovo servizio di trasporto su rotaia è la miglior risposta alle scelte di questa Amministrazione. Come Comune di Venezia infatti invochiamo e rivendichiamo l’importanza di Venezia e del suo Porto nello scenario nazionale e internazionale, anche dal punto di vista economico e commerciale. Spesso si parla di Venezia solo come porto passeggeri, ma in realtà è anche uno dei principali porti commerciali d’Italia e d’Europa, è una porta di accesso importantissima per il centro e nord Europa”.

Fonte: Trasporto Italia