Rifline Group

Doganale


Procedura Doganale C.A.D.


 

RifLine Opera direttamente o tramite propri transitari in tutti le principali dogane del Paese, attraverso personale qualificato, coordinato da responsabili di reparto con decennale esperienza nel settore. La Società può inoltre contare sulla procedura doganale C.A.D. oltre ad offrire i normali servizi di sdoganamento può operare in Procedura Semplificata Domiciliata e CAD con propri depositi doganali privati e fiscali, le merci possono essere sdoganati in pochissimi tempo dall’arrivo nei porti aeroporti e terminal merci. Questa procedura garantisce alti benefici alle ditte Importatrici sia in termine di resa di consegna merce che economici risparmiando sulle spese di sosta ed utilizzando i Depositi Iva non anticipando l’IVA in Dogana. Pertanto, oggi il gruppo offre alla propria Clientela un servizio completo sulle Dogane di Roma, Pomezia e Civitavecchia assicurando serietà, esperienza e professionalità. Per una migliore operatività, inoltre, tutti gli uffici periferici sono collegati per via telematica con la sede di Santa Palomba.


shutterstock_144468526_T1


Deposito IVA


Il deposito fiscale IVA permette di ricevere e gestire beni senza pagamento dell’imposta al momento dell’importazione; in tal modo il cliente ha la possibilità di non anticipare l’importo dell’IVA al momento dello sdoganamento, ma di versarla solo al momento dell’immissione in commercio della merce. Il cliente che sceglie di avvalersi della procedura di deposito IVA, viene seguito e supportato dai nostri reparti operativi che forniscono ogni tipo di assistenza e controllo affinchè tutto si svolga secondo le normative che regolano tale procedura.


Deposito Doganale


L’utilizzo del Deposito Doganale offre all’importatore l’opportunità di stoccare la merce allo stato estero (senza il pagamento del Dazio e dell’Iva) e la possibilità di sdoganarla in un secondo momento, estraendone di volta in volta il quantitativo necessario da destinare ai diversi clienti. In base alle proprie necessità, la merce può quindi essere immessa nel mercato gradualmente ed essere venduta a diversi destinatari nazionali o esteri.


Rappresentante Fiscale


Gli operatori economici non residenti in Italia che hanno la necessità di entrare nel mercato nazionale, possono adempiere agli obblighi di legge ai fini IVA, nominando un Rappresentante Fiscale. Tramite il rappresentante fiscale, l’azienda extra-UE può fatturare e adempiere a tutti gli obblighi derivanti dall’applicazione dell’IVA e dei dazi relativamente alle operazioni imponibili effettuate sul territorio Italiano.


VAI A SERVIZI LOGISTICA